Marketing Operativo

Quando la teoria diventa pratica

Se il marketing strategico è la bussola per capire quale direzione dovresti seguire, il marketing operativo è la nave che prende la rotta indicata dalla bussola. Sappi che tenere la tua nave nel porto con l’ancora abbassata, o peggio ancora muoverti a caso nell’oceano, significa ignorare tutte le potenzialità insite nel tuo strumento di navigazione, con tutte le conseguenze negative del caso.

Uscendo di metafora, il marketing operativo altro non è che la traduzione pratica (la nave in movimento) delle indicazioni individuate dalla strategia (la bussola).

Se il primo step si occupa dell’analisi e dello studio delle linee guida da seguire per ottenere risultati da tradurre in fatturato, il secondo significa mettersi al lavoro sul campo, basandosi su quanto emerso dalla strategia. Esso rappresenta quindi la parte finale dell’intero processo di marketing, con il compito di realizzare correttamente le direttive definite nella fase precedente, disponendo delle risorse (denaro, professionalità, tecnologia) nella maniera più efficace.

Se anche la tua azienda rientra in questa categoria, sappi che questi due strumenti sono del tutto insufficienti per valutare quale tipo di intervento è necessario apportare al tuo business.

Oggi, infatti, non puoi prescindere dall’impiego del controllo di gestione.

Marketing Operativo - Consulenza Marketing

L’importanza del marketing mix

La combinazione di strumenti operativi che deciderai di utilizzare per il raggiungimento dei tuoi obiettivi strategici sarà il cosiddetto marketing mix: azioni concrete per raggiungere obiettivi prefissati.

Il marketing operativo si realizza tramite l’approccio kotleriano basato sulla Teoria delle 4P. Secondo tale modello, le componenti del marketing mix che dovrai considerare si dividono in quattro categorie:

PRODOTTO

La scelta del giusto prodotto per un determinato segmento di consumatori è un’operazione fondamentale per intercettare le tendenze del mercato e differenziarti dalla concorrenza.

PREZZO

Basti pensare a quante ricerche sul prezzo vengono fatte sui motori di ricerca prima di fare un acquisto.. È semplice intuire che una strategia mirata sul prezzo può fare la differenza nella campagna promozionale di un prodotto.

PLACEMENT

Serve a capire come far incontrare il tuo prodotto con il consumatore. I giusti canali di distribuzione e i luoghi perfetti in cui collocare un articolo per una nicchia di clienti sono aspetti importanti da non trascurare.

PROMOZIONE

Farsi conoscere, far sapere ciò che si fa e perché. Mai come ora sono diventati importanti fattori come comunicare correttamente ciò che fa la tua azienda, pubblicizzare un’offerta utilizzando canali online e offline, fidelizzare il cliente con proposte mirate.

Alle quattro P già elencate, oggi è bene aggiungerne una quinta: Purpuse, ovvero lo scopo.

Fare capire al cliente per quale motivo si produce in un certo modo, perché si perseguono certi principi etici e valoriali come la famiglia o la difesa dell’ambiente, insomma.. perché si è diversi dai concorrenti. Un elemento indispensabile al giorno d’oggi se si vuole ambire a creare un legame con il consumatore e spingerlo all’acquisto.

Tutte queste componenti devono essere prese in considerazione per disporre di un mix di azioni sinergiche e mirate che ti permetteranno di raggiungere gli obiettivi di business prefissati.

Promuoverti con l’Outbound e l’Inbound

Il marketing operativo non può dunque prescindere da un efficace marketing mix.

Per verificare l’effettiva efficacia delle cinque leve definite in precedenza, però, dovrai anche utilizzare adeguate strategie di Outbound e Inbound Marketing, singolarmente o integrate tra loro.

Per Outbound si intendono tutte quelle operazioni promozionali che vanno alla ricerca del cliente; classici esempi di questo tipo sono la pubblicità televisiva e radiofonica, la cartellonistica, le fiere e gli eventi promozionali.

In questo tipo di approccio dovrai preoccuparti di curare attentamente l’immagine dell’azienda, ideare e realizzare comunicati che colpiscano il consumatore, trovare il giusto mass-media che arrivi al target prescelto.

L’Inbound Marketing al contrario è l’insieme di strategie che portano il consumatore a trovare la tua azienda: partendo dalla customer journey, esso intercetta il possibile cliente, lo educa e lo aiuta a formare la propria decisione d’acquisto, senza pubblicità diretta, ma offrendo informazioni di potenziale interesse.

In conclusione, il marketing operativo si potrebbe paragonare al premere l’acceleratore dopo aver messo a punto la tua macchina da corsa e studiato il circuito di gara nei minimi dettagli.

Lo scopo naturalmente è di arrivare primi al traguardo, ma non prima di avere raggiunto una serie di obiettivi intermedi: abbassare il tempo sul giro, sorpassare gli avversari, gestire al meglio i pit-stop.

La lotta con i competitors sarà sempre dura, ma con le giuste operazioni di inbound e outbound marketing potrai ottenere ottimi risultati.

CHIEDI INFORMAZIONI

Come possiamo aiutarti?

Contatta i nostri uffici.

Lun – Ven 9.00 – 18.00

Contattaci per una Consulenza Marketing alla tua azienda!